de fr it

Anton JosephHersche

15.11.1739 Schwende, 26.4.1814 Schwende, catt., di Appenzello (Rhode di Gonten). Figlio di Anton Joseph e di Maria Johanna Gmünder. Era soprannominato anche Herrschis Hannestoni. Agricoltore, fu Consigliere della Rhode di Gonten (1780) e tesoriere dei poveri (assistenza pubblica, 1786-98). Fedele al vecchio regime, fu deportato a Basilea (aprile del 1798). Tuttavia, mentre era ancora in prigione, la Landsgemeinde lo rielesse (1799) in seguito al temporaneo rovesciamento del governo dell'Elvetica, che una volta ristabilito lo allontanò definitivamente dal potere. Nel 1802 fece parte di una delegazione che avrebbe dovuto preparare a Parigi il ritorno al vecchio regime nei due Appenzello, ma che fu poi richiamata a Berna, dato che i suoi obiettivi si stavano già realizzando. Benefattore dei poveri, fu Landamano di Appenzello Interno (settembre-fine ottobre 1802) e gonfaloniere (secondo Landamano, 1803-05).

Riferimenti bibliografici

  • AWG, 124
  • J. A. Manser, Die politische Geschichte von Appenzell Innerrhoden am Ende des 18. und zu Beginn des 19. Jahrhunderts, 1909, 14-29
  • J. Signer, «Chronik der Appenzell I.-Rh. Liegenschaften», in Appenzellische Geschichtsblätter, 1946, n. 12, 3 sg.
  • AppGesch., 3, 279-293
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 15.11.1739 ✝︎ 26.4.1814