de fr it

Jean deMontenach

30.6.1766 Friburgo, 5.6.1842 Friburgo, catt., di Friburgo. Figlio di François Pierre, balivo di Gruyère. 1) Marie-Josette, figlia di Ignace de Gady; 2) Madeleine Werro. Dopo essere stato, per sei mesi, agente diplomatico franc. presso l'ospodaro di Moldavia e dopo un soggiorno a Costantinopoli in veste di addetto dell'ambasciata di Francia (che gli valse l'appellativo di "Turco"), nel 1790 rientrò a Friburgo, dove fu membro del Consiglio dei Duecento dal 1791 al 1798. Animato da una lucida ambizione, si schierò a favore della Rivoluzione e nel 1798 presiedette il governo provvisorio. Fu viceprefetto del distr. di Friburgo (1798-99) e pres. della municipalità di Friburgo (1799-1803). Consigliere di Stato dal 1803 al 1837, fu una delle due principali figure della restaurazione aristocratica del 1814. Deputato al congresso di Vienna, lasciò un memoriale sulla sua missione, che fu aspramente criticata: Frédéric-César de La Harpe lo accusò di aver difeso gli interessi della Conf. meno efficacemente di quelli dei cant. aristocratici. Pres. del Consiglio dell'educazione, nel 1818 si oppose inutilmente al ritorno dei gesuiti e non riuscì a difendere dal loro attacco nemmeno padre Girard, suo amico. Vicepres. della Costituente nel 1831, fu scoltetto negli anni 1831-32 e 1835-36. Fu tra i fondatori della Soc. economica di Friburgo (1813). Allineato su posizioni moderate, seppe gestire con accortezza le fasi di transizione nei momenti decisivi della storia friburghese. Illuminista e avversario dichiarato dei gesuiti e dell'ultramontanismo, anticipò l'epoca del liberalismo del XIX sec. Diplomatico e uomo tra i più influenti del cant., una sorta di Talleyrand friburghese, prese parte a tutti i regimi che si succedettero dal 1798 al 1837.

Riferimenti bibliografici

  • M. Michaud, La contre-révolution dans le canton de Fribourg (1789-1815), 1978
  • A.-J. Czouz-Tornare, E. Maradan, «Quand les patriciens fribougeois deviennent des révolutionnaires», in La Révolution française et les processus de socialisation de l'homme moderne, 1989, 307-315
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 30.6.1766 ✝︎ 5.6.1842