de fr it

Philippe deRaemy

28.6.1767 Friburgo, 1836, catt., di Friburgo. Figlio di Nicolas-Félix, senatore, e di Marie-Catherine de Maillardoz. Lontano cugino di Tobie (->). Marie-Elisabeth de Castella de Delley. Fu un sostenitore del giuseppinismo. Vicino agli estremisti ostili alla Francia rivoluzionaria, fu tra gli artefici della Restaurazione del 1814. Influenzò la vita politica friburghese dal 1789 al 1836, spec. come membro del Consiglio dei Duecento (1789-98), del governo provvisorio (1798), del tribunale superiore (1803) e del Gran Consiglio (1809-36). Consigliere di Stato (1810-36, Dip. delle finanze e di giustizia), contribuì all'elaborazione della Costituzione cant. del 1814. Nel 1805 negoziò con Berna le enclavi di questo cant. e la frontiera nel Grosses Moos. Fu pure inviato alla Dieta fed. (1817-18).

Riferimenti bibliografici

  • Fondo Raemy d'Agy 122, genealogia d'Amman e Daguet, registro dei cittadini III presso AEF
  • ASHR, 10, 533
  • M. Michaud, La contre-révolution dans le canton de Fribourg (1789-1815), 1978
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Variante/i
Philippe de Raemy de Schmitten
Dati biografici ∗︎ 28.6.1767 ✝︎ 1836