de fr it

AlfredSchaller

21.4.1908 Flüelen, 21.7.1985 Basilea, catt., di Wauwil e dal 1948 di Basilea. Figlio di Alfred, capostazione, e di Mathilde Donauer. Cognato di Paul Müller (1895-1966). (1945) Margrit Lina Rittiner, figlia di Xaver Franz. Dopo la maturità al collegio di Svitto, lavorò come funzionario di stazione presso le FFS. In seguito studiò economia politica a Basilea, dove conseguì il dottorato (1935). Fu poi segr. e direttore (1941-50) dell'ufficio della navigazione sul Reno a Basilea. Dal 1936 al 1941 fu pres. del movimento dei Giovani liberali sviz. e difese posizioni radicali di sinistra. Membro radicale del Gran Consiglio basilese (1938-50) e pres. cant. del PLR (1944), fece inoltre parte del Consiglio nazionale (1947-78, pres. 1966-67), dove fu tra l'altro attivo nella commissione delle finanze e in quella degli affari esteri, presiedette la frazione radicale (1963-66), fece parte della delegazione parlamentare al Consiglio d'Europa (1967-69) e si dedicò soprattutto a questioni di politica finanziaria, sociale e dei trasporti. Consigliere di Stato basilese (1950-66), fu a capo del Dip. delle finanze. In quanto tale presiedette anche il consiglio di amministrazione dell'azienda dei trasporti pubblici di Basilea, impegnandosi a favore del settore. Fu inoltre pres. del consiglio di amministrazione della Fiera campionaria di Basilea (1956-70).

Riferimenti bibliografici

  • A. Schneider, «Die Ära Schaller», in Basler Stadtbuch 1985, 1986, 77-82
  • C. Stirnimann, Der Weg in die Nachkriegszeit, 1992
  • C. Werner, Für Wirtschaft und Vaterland, 2000
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF