de fr it

Charles-Louis deSandoz

16.4.1748 Serrières (com. Neuchâtel), 15.8.1834 Neuchâtel, rif., di Le Locle, La Brévine, Corcelles-Cormondrèche e Neuchâtel. Figlio di Charles-Louis, pastore rif., e di Magdeleine Perrot. Celibe. Attestato come commerciante, avviò una brillante carriera pubblica. Dal 1790 al 1831 fu Consigliere di Stato neocastellano (più volte vicepres.). Nominato giudice del tribunale dei Tre Stati (1814), fu deputato alle Audiences générales (legislativo cant., 1816), organo che presiedette occasionalmente. Dal 1799 ricoprì l'ambita carica di amministratore dei sali del principato di Neuchâtel.

Riferimenti bibliografici

  • Quellet-Soguel, Notices AEN
  • J.-P. Jelmini (a cura di), Les Sandoz, du Moyen Age au troisième millénaire, 2000, 97
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Appartenenza familiare
Dati biografici ∗︎ 16.4.1748 ✝︎ 15.8.1834

Suggerimento di citazione

Jelmini, Jean-Pierre: "Sandoz, Charles-Louis de", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 16.10.2009(traduzione dal francese). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/006018/2009-10-16/, consultato il 11.05.2021.