de fr it

RenéMeylan

"Un socialista al Consiglio degli Stati. Battersi a Berna per il nostro cantone". Manifesto per l'elezione al Consiglio degli Stati nel 1978 (Schweizerisches Sozialarchiv, Zurigo, F Pe-0057).
"Un socialista al Consiglio degli Stati. Battersi a Berna per il nostro cantone". Manifesto per l'elezione al Consiglio degli Stati nel 1978 (Schweizerisches Sozialarchiv, Zurigo, F Pe-0057).

30.12.1929 Boudry, 27.2.2000 Bevaix, di Le Chenit e Neuchâtel. Figlio di Auguste-Philippe, operaio, e di Olga Renée Denoréaz. Jacqueline Simone Carrel, figlia di Roger Théodore. Studiò diritto all'Univ. di Neuchâtel, conseguendo il brevetto di avvocato nel 1954. In seguito fu avvocato a Neuchâtel (1956-70). Aderì alla Gioventù comunista, poi al partito operaio e popolare. Nel 1958 collaborò alla fondazione della Nuova sinistra socialista, partito che si collocava fra il comunismo fedele all'URSS e il socialismo con responsabilità di governo, sciolto nel 1963. Direttore del quotidiano socialista Le Peuple-La Sentinelle (1963-70), fece parte del comitato centrale (1964-70) e del comitato direttivo (1966-70) del partito socialista sviz. Fu membro del consiglio com. di Neuchâtel (1960-70) e del Gran Consiglio neocastellano (1961-70). Quale Consigliere di Stato diresse i Dip. dell'industria e della giustizia (1970-80) ed ebbe un ruolo di moderatore fra datori di lavoro e operai. Consigliere agli Stati (1978-87), fece parte di diverse commissioni fed. tra cui quella di Friedrich Traugott Wahlen incaricata di preparare la revisione della Costituzione.

Riferimenti bibliografici

  • Feuille d'avis de Neuchâtel, 13.2.1978
  • Gazette de Lausanne, 13.12.1979
  • L'Express, 3.3.2000
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF