de fr it

MoniqueBauer-Lagier

Ritratto realizzato nel 1987, anno del suo ritiro dal Consiglio degli Stati (Biblioteca nazionale svizzera) © Bild + News, Zurigo.
Ritratto realizzato nel 1987, anno del suo ritiro dal Consiglio degli Stati (Biblioteca nazionale svizzera) © Bild + News, Zurigo.

1.12.1922 Meyrin,19.2.2006 Onex, rif., di Onex. Figlia di Jean e di Thérèse Lagier, insegnanti. Paul-A. Bauer, medico; tre figli. Dopo la maturità classica (1941), conseguì il diploma dell'Ist. di scienze dell'educazione di Ginevra; fu per otto anni insegnante. Fece parte del comitato centrale sviz. del partito liberale e fu deputata al Gran Consiglio di Ginevra (1973-77), al Consiglio nazionale (1975-79) e al Consiglio degli Stati (1979-87). Femminista convinta, fece parte delle commissioni fed. per l'uguaglianza dei diritti tra uomo e donna e per il nuovo diritto matrimoniale. Si impegnò per la difesa delle minoranze e la protezione dell'ambiente, e si schierò a favore di un nuovo equilibrio economico mondiale tra Nord e Sud e per una politica di mediazione sviz. più attiva per rilanciare il dialogo Est-Ovest. Pres. dell'Ass. intern. dei parlamentari di lingua franc., presiedette inoltre il gruppo parlamentare per i rifugiati, l'Ist. intern. di ricerche per la pace di Ginevra, Pane per i fratelli, Aiuto AIDS sviz. e Unir Suisses et Internationaux di Ginevra.

Riferimenti bibliografici

  • Une femme en politique, 1996
  • Femmes suisses, 6.1.1978
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF