de fr it

EmilBaumgartner

20.7.1905 Thun, 27.2.1977 Thun, rif., di Kirchlindach, cittadino onorario di Thun. Figlio di David Alexander, rilegatore, e di Marie Elisabeth nata B. Ida Johanna Winter, figlia di Karl Ewald, maestro laminatore nella Selve (Thun). Apprendista, poi impiegato nel settore amministrativo, riprese gli studi conseguendo la maturità e poi la licenza in diritto all'Univ. di Berna. Nel 1933 venne assunto dall'ufficio fed. dell'industria, delle arti e mestieri e del lavoro come aggiunto in materia di disoccupazione. Radicale, dal 1950 al 1952 fu consigliere com. a Thun; sindaco dal 1952 al 1970, diresse il dicastero delle finanze, cercando di trovare un equilibrio tra crescita economica ed esigenze delle realtà politico-finanziarie. Granconsigliere (1952-55) e Consigliere nazionale (1955-67, pres. del gruppo radicale), presiedette inoltre la commissione delle finanze e la delegazione finanziaria delle Camere. Difese soprattutto i principi della libera economia di mercato e dello Stato di diritto; avverso a ogni dogma, in ambito sociopolitico sostenne idee piuttosto conservatrici, mostrandosi invece più progressista in materia di politica sociale. Colonnello.

Riferimenti bibliografici

  • Thuner Tagblatt, 28.2.1977
  • Der Bund, 3.3.1977
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF