de fr it

HansBernhard

13.9.1888 Wülflingen (oggi com. Winterthur), 8.4.1942 Mammern, rif., di Winterthur. Figlio di Konrad, contadino, e di Anna Katharina Benz, di Wülflingen. Celibe. Conclusa la scuola agraria di Strickhof (Zurigo), studiò scienze agrarie al Politecnico fed. (1906-09), poi geografia (spec. economica e agraria) all'Univ., intercalando agli studi in patria anche numerosi soggiorni all'estero, spec. a Roma presso l'Ist. intern. di agricoltura. A Zurigo conseguì pure il dottorato (1911) e l'abilitazione (1915). Dal 1911 al 1921 insegnò alla scuola di Strickhof; nel 1918 divenne cofondatore e segr. generale dell'Unione sviz. per la colonizzazione interna e l'agricoltura industriale (USCA). Nominato professore titolare all'Univ. di Zurigo (1925), dal 1928 insegnò economia agraria al Politecnico. Uomo rigoroso, introverso e profondamente religioso, entrò in politica - nelle file del partito agrario - senza grandi entusiasmi; nel 1939 accettò l'elezione a Consigliere agli Stati per il cant. Zurigo. Determinante fu il ruolo di B. alla guida dell'USCA, fondata nel 1918 in risposta alla crisi degli approvvigionamenti provocata dalla guerra: sotto il suo influsso l'USCA si sviluppò fino a divenire un organo di pianificazione agraria quasi statale. La sua idea consisteva nell'opporre al calo percentuale dell'autosufficienza agricola sviz., dovuto all'industrializzazione, un aumento radicale della colonizzazione interna, non muovendosi tuttavia contro l'industria ma operando in collaborazione con essa. Come Consigliere agli Stati, lavorò fino alla sua prematura morte alla preparazione del Piano Wahlen, di cui va considerato l'iniziatore.

Riferimenti bibliografici

  • Die Agrargeographie als wissenschaftliche Disziplin, 1915
  • Die Ausnützung der letzten Kolonisierungsmöglichkeiten in der Schweiz als dringliche Gegenwartsaufgabe, 1934
  • P. Maurer, Anbauschlacht, 1985
  • W. Baumann, Bauernstand und Bürgerblock, 1993
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF