de fr it

FerruccioBolla

25.1.1911 Bellinzona, 5.4.1984 Lugano, di Castro. Figlio di Arnaldo (->). Margherita Tognola, figlia di Antonio, funzionario postale. Dopo il dottorato in diritto all'Univ. di Losanna compì la pratica professionale nello studio paterno. Membro del tribunale d'appello cant. (1939-47), fu successivamente giudice supplente del Tribunale fed. (1951-58). Dal 1934 fu redattore e dal 1937 direttore del Repertorio di giurisprudenza patria; anche per questa sua attività, l'Univ. di Berna gli conferì nel 1969 il dottorato h.c. Rappresentò il partito liberale radicale in municipio a Bellinzona (1936-40); fu Consigliere agli Stati (1959-75, pres. 1971-72) e pres. della commissione degli affari esteri (1963-66). Fu inoltre pres. della sezione ticinese dell'Opera sviz. dei monumenti d'arte.

Riferimenti bibliografici

  • Protezione dei marchi e concorrenza sleale in diritto svizzero, 1936
  • Il Dovere, 6.4.1984
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Appartenenza familiare
Dati biografici ∗︎ 25.1.1911 ✝︎ 5.4.1984

Suggerimento di citazione

Genasci, Pasquale: "Bolla, Ferruccio", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 12.06.1998. Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/006195/1998-06-12/, consultato il 08.12.2021.