de fr it

AntonioGalli

Frontespizio dell'edizione del 1937 (Archivio di Stato del Cantone Ticino, Bellinzona).
Frontespizio dell'edizione del 1937 (Archivio di Stato del Cantone Ticino, Bellinzona).

24.4.1883 Bioggio, 28.7.1942 Lugano, di Massagno. Figlio di Domenico e di Luigia Lucchini. Jone Gallizia. Maestro, insegnò nelle scuole elementari, nel ginnasio e, dal 1914 al 1925, nella scuola professionale e commerciale femminile di Lugano. Liberale radicale, militò, dopo la scissione del 1934, nel partito liberale radicale democratico, di cui fu pres. dal 1941. Fu Consigliere di Stato (1926-35), alla guida del Dip. dell'agricoltura e dell'igiene, deputato al Gran Consiglio ticinese (1913-26, 1935-42) e al Consiglio nazionale (febbraio-dicembre 1926). Fu tra i fondatori della Soc. dei maestri liberali La Scuola. Si distinse per il suo liberalismo avanzato e la chiara impronta antifascista. Studioso versatile di questioni ticinesi e autore di importanti opere quali i tre volumi delle Notizie sul Cantone Ticino (1937), diresse i giornali Gazzetta Ticinese (1912-26) e Avanguardia (1939-40).

Riferimenti bibliografici

  • La crisi ticinese, 1924
  • Borgo e Vicinia di Lugano, 1940 (rist. 1991, con contributo di A. Gili, A. Galli [1883-1942]: uomo politico e di scuola, giornalista e pubblicista, XXXV-XXXIX)
  • C. Speziali, Brenno Galli, 1989, 14-17
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF