de fr it

Jean-JacquesHegg

10.11.1930 Basilea, di Diemerswil. Figlio di Jakob, direttore di banca. (1959) Flora Edith Sollberger. Ha studiato medicina a Basilea, Parigi e Ginevra, conseguendo il dottorato con una tesi sull'abuso di analgesici (1960), e si è poi formato come psichiatra (1965). Aggiunto presso l'Ist. di medicina aeronautica di Dübendorf (1965-92), quale rappresentante dell'Azione nazionale (dal 1990 Democratici sviz.) è stato municipale a Dübendorf (1974-83 e 1986-92), deputato al Gran Consiglio zurighese (1987-91) e al Consiglio nazionale (1983-85). Redattore di organi di partito quale il Volk und Heimat, ha parlato di "martirio della germanità nell'Europa dell'est" e ha deplorato il calo della componente di "sangue ted." anche nel resto dell'Europa. Sostenitore dell'Apartheid sudafricano, ha chiesto di limitare l'immigrazione in Svizzera di persone non appartenenti alla razza bianca. La sua opposizione allo Spazio economico europeo e all'Unione europea si basa anche sul rifiuto di uno sfrenato capitalismo. Maggiore. Nel 1955 è stato campione sviz. di atletica leggera sui 400 m.

Riferimenti bibliografici

  • AA. VV., Die unheimlichen Patrioten, 19845, 745-750
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 10.11.1930