de fr it

AlfonsMüller-Marzohl

5.10.1923 Flüelen, 11.3.1997 Lucerna, catt., di Näfels e Lucerna. Figlio di Josef (->). Elsbet, figlia di Andreas Marzohl. Studiò germanistica, storia e pedagogia a Friburgo e Zurigo, conseguendo il dottorato. Ebbe diversi impieghi quale insegnante (1945-53) e contemporaneamente fu attivo quale corrispondente per la Ostschweiz (dal 1951). Docente presso la scuola cant. di Lucerna (1954-65), fu redattore delle pagine culturali del Vaterland (1965-69), direttore del centro pedagogico dei catt. sviz. (1969-80) e membro di direzione dell'Ist. per l'insegnamento programmato (1980-87). Pres. del partito cristiano-sociale del cant. Lucerna (1960-70), fu cofondatore del PPD (1970) e membro del consiglio direttivo del PPD sviz. (1972-81). Fu consigliere com. di Lucerna (1959-64) e Consigliere nazionale (1963-83), presiedendo tra l'altro il gruppo di lavoro incaricato di esaminare il caso di spionaggio Jeanmaire (1976). Membro del Consiglio sviz. della scienza (1975-88), fu rappresentante della Conf. nella Soc. sviz. di scienze morali (1977-89). Si impegnò con costanza per il riesame dell'affare Jeanmaire (petizione del 1990). Fu membro di comitato di diverse org. nel campo della politica scientifica, educativa e giovanile.

Riferimenti bibliografici

  • Biografia e doc. relativi al Consiglio nazionale e degli Stati presso StALU
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Variante/i
Alfons Müller (nome alla nascita)
Dati biografici ∗︎ 5.10.1923 ✝︎ 11.3.1997

Suggerimento di citazione

Markus Trüeb: "Müller-Marzohl, Alfons", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 02.02.2009(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/006424/2009-02-02/, consultato il 26.09.2022.