de fr it

AlfredMüller

6.11.1887 Räuchlisberg (oggi com. Amriswil), 7.12.1975 Amriswil, rif., di Räuchlisberg. Figlio di Georg, agricoltore, e di Emma Karoline Vogt. 1) (1918) Hermine Paula Hess, figlia di Hermann, fabbricante; 2) (1939) Marie Rosa Federer, figlia di Johann Jacob. Studiò diritto a Losanna, Berlino e Berna (1908-12), conseguendo nel 1912 il dottorato e il brevetto turgoviese di avvocato. Fu avvocato a San Gallo (1912-15) e ad Amriswil (dal 1915) e cancelliere del tribunale distr. di Weinfelden (1920-30). Presiedette la sezione cant. del partito radicale (1933-45) e fu membro del Gran Consiglio turgoviese (1926-53, pres. 1933-34) e del Consiglio nazionale (1935-51, capogruppo del partito). Fece parte della commissione dei pieni poteri (durante la seconda guerra mondiale) e delle commissioni delle finanze, militare (pres.) e per la riforma delle finanze, schierandosi a favore dell'imposta fed. diretta. In seguito a un attacco sulla stampa da parte di Rudolf Schümperli ed Ernst Rodel, che lo accusavano di essere stato a conoscenza di evasioni fiscali di Hans Löw, suo cliente, nel 1951 non venne più rieletto. Fu membro (1936) e pres. (1937-47) del comitato direttivo della Banca cant., nonché membro del consiglio di banca (dal 1941) e pres. (1947-59) della Banca nazionale. Presiedette inoltre la Soc. fiduciaria sviz. per l'industria degli alberghi (1943-60).

Riferimenti bibliografici

  • Ehrverletzungsprozess von Dr. A. Müller gegen Nationalrat Rudolf Schümperli und Redaktor Ernst Rodel. Schlussplädoyer, gehalten von Dr. Harald Huber am 29. November 1952 vor dem Bezirksgericht Arbon, 1952
  • Thurgauer Zeitung, 10.12.1975
  • Thurgauer Jahrbuch, 52, 1977
  • Schoop, Thurgau, 1, 1987, 454-456
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 6.11.1887 ✝︎ 7.12.1975