de fr it

ValentinOehen

26.6.1931 Neudorf, catt., di Neudorf e Lieli (oggi com. Hohenrain). Figlio di Gottfried, maestro casaro, e di Hermine Müller. Johanna, figlia di Werner Christen. Dopo la scuola cant. di Lucerna, ha conseguito il diploma di ingegnere agronomo (economia lattiera) al Politecnico fed. di Zurigo (1956). Attivo presso la stazione fed. di economia lattiera e di batteriologia di Liebefeld presso Berna (1957-65), è stato direttore di un'azienda industriale a Zollikofen (1965-67) e poi aggiunto della Centrale fed. del servizio di ispezione e di assistenza tecnica per l'industria del latte (1967-71). Dopo una riqualificazione professionale quale consulente in biologia del suolo (dal 1971), dal 1979 ha gestito una proprietà a Sessa (basso Malcantone). A Berna ha fatto parte del partito catt. conservatore, del gruppo Giovane Berna e dell'Azione nazionale contro l'inforestierimento del popolo e della patria (dal 1977 Azione nazionale per il popolo e la patria), di cui è stato pres. centrale dal 1972 al 1980. Consigliere nazionale (1971-87), consigliere com. (1973-77) e municipale (1977-80) di Köniz, nel 1986 ha lasciato l'Azione nazionale. In seguito è stato membro del Gran Consiglio ticinese (1987-91) e fondatore del partito ecologico liberale (sciolto nel 1988). Nel 1991 si è ritirato dalla politica. Figura dominante dell'Azione nazionale dopo il ritiro di James Schwarzenbach (1970), ha sostenuto una teoria dello spazio vitale secondo la quale, nel contesto di una catastrofe ecologica dovuta alla crescita demografica mondiale, un piccolo Stato come la Svizzera può sopravvivere unicamente sviluppando un'attitudine difensiva nei confronti degli stranieri. Durante il suo mandato di pres. centrale dell'Azione nazionale sono state lanciate le iniziative popolari contro l'inforestierimento e la sovrappopolazione della Svizzera (34,2% di voti a favore nella votazione popolare del 1974), per una limitazione del numero annuale delle naturalizzazioni (1977), sul referendum in materia di trattati intern. (1977, accettazione del controprogetto dell'Assemblea fed.) e contro l'inforestierimento (1985). Autore di numerosi articoli politici, ha svolto un'intensa attività di conferenziere. Maggiore.

Riferimenti bibliografici

  • Die Weltwoche, 28.8.1974
  • E. Gruner, Die Parteien in der Schweiz, 19772, 296
  • TA, 24.7.1984
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 26.6.1931