de fr it

CharlesRosselet

5.6.1893 Fleurier, 14.10.1946 Lancy, catt., di Les Bayards e Lancy. Figlio di Armel, caffettiere, e di Cécile Jequier. (1918) Georgette Laure Cécile Vionnet, militante socialista e per il suffragio femminile, figlia di Lucien, giardiniere. Dopo la scuola secondaria a Fleurier, svolse un apprendistato presso un avvocato (1909-11) e lavorò poi sul cantiere della galleria del Mont-d'Or. Aderì al movimento cooperativo (1913) e al partito socialista (1916). Trasferitosi a Losanna nel 1915, divenne consigliere com. (1917), amministratore del giornale Droit du Peuple (1919), poi segr. romando del PS bernese (1920), della Federazione dei lavoratori del commercio, dei trasporti e dell'alimentazione a Ginevra (1921), direttore delle Imprimeries populaires e pres. dell'Unione sindacale (dal 1924). Consigliere nazionale (1922-45, pres. nel 1941-42), fu inoltre deputato al Gran Consiglio ginevrino dal 1923 al 1945 (pres. nel 1933-34). Nel 1939 si oppose con vigore alla politica di Léon Nicole, che giustificava il patto Hitler-Stalin. Lo stesso anno fondò il PS di Ginevra, sezione riconosciuta dal partito nazionale, contrariamente alla Federazione socialista sviz. di Nicole, precorritrice del partito del lavoro. Consigliere di Stato (1945-46, Dip. del commercio e dell'industria), si impegnò per la regolamentazione degli orari di lavoro, la protezione dei lavoratori e la legge cant. sull'assicurazione contro la disoccupazione obbligatoria.

Riferimenti bibliografici

  • L. Weibel, C. Rosselet (1893-1946), 1997
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF