de fr it

RiccardoRossi

14.10.1901 Stabio, 4.7.1986 Mendrisio, catt., di Arzo (oggi com. Mendrisio). Figlio di Felice, avvocato e giudice di appello, e di Climene Gaslini. (1929) Emma Bernasconi, di Vezia. Dopo il collegio di Sarnen, studiò diritto a Friburgo, conseguendo la licenza (1923) e la patente di avvocato e notaio (1926). Aprì poi un proprio studio a Mendrisio. Esponente di spicco del partito conservatore democratico, fu comandante della sua org. giovanile, la Guardia Luigi Rossi (1926-30, 1933-36), municipale di Capolago (1924) e Mendrisio (1932-40, 1968-70), deputato al Gran Consiglio ticinese (1926-40) e al Consiglio nazionale (1928, 1931-40). Nel 1940 abbandonò tutte le cariche politiche per assumere la direzione della succursale di Lugano della Banca nazionale sviz. Fu tra i promotori (1931) e membro di comitato (fino al 1965) della Cooperativa per la radiodiffusione nella Svizzera it.; fece inoltre parte del comitato centrale della SSR e di diverse commissioni in seno all'Unione europea di radiodiffusione.

Riferimenti bibliografici

  • A. Lepori, C. Luchessa, R. Rossi (1901-1986), 2008
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 14.10.1901 ✝︎ 4.7.1986