de fr it

Bonn

Capitale della Repubblica fed. ted. dal 1949 al 1990; ca. 290'000 ab. nel 1990. Città renana situata in un'insenatura presso Colonia, B. attirò già nel XIX sec. alcuni Svizzeri, spec. dopo la riapertura dell'Univ. nel 1818. Il lucernese Karl Ruckstuhl, apprezzato da Goethe, fu docente al liceo reale di B. (1816-20) e si distinse pure in discipline come l'archeologia e la ginnastica. Durante l'estate del 1841, Jacob Burckhardt studiò a B. e frequentò la cerchia di Gottfried Kinkel e Johanna Matthieux, che incoraggiarono in modo determinante il suo percorso di storico dell'arte. Nel 1866 Kinkel divenne professore di archeologia e di storia dell'arte al Politecnico fed. di Zurigo. Quale capitale della Repubblica fed. ted., e quindi sede del governo fed. ted. e di numerosi ist. di ricerca, soc., fondazioni e org., B. ebbe un ruolo importante in tutti gli ambiti delle relazioni germano-sviz. La Svizzera vi ebbe la sua ambasciata dal 1977 al 2000.

Riferimenti bibliografici

  • W. Kaegi, Jacob Burckhardt, 2, 1950, 112-145
  • K. Ruckstuhl, «Karl Ruckstuhls Bonner Jahre», in Bonner Geschichtsblätter, 10, 1956, 150-179
  • Szene Schweiz, Programmübersicht, 1983
Link
Controllo di autorità
GND