de fr it

AdelrichSchuler

8.1.1922 Rothenthurm, 6.9.1989 Zurigo, catt., di Rothenthurm. Figlio di Pius, oste, e di Maria Crescentia nata S. Gisela Schättin, figlia di Karl, impiegato d'ufficio. Dopo un apprendistato di banca e la maturità commerciale, studiò alle Univ. di Zurigo e Friburgo, dove conseguì la licenza in economia. Dal 1945 al 1961 fu segr. e poi pres. (dal 1958) della Federazione sviz. dei lavoratori cristiani dell'industria tessile e dell'abbigliamento. Redattore delle Neue Zürcher Nachrichten (1961-75), diresse l'ufficio fed. delle assicurazioni sociali (1975-86). Fu deputato zurighese per il partito cristiano-sociale risp. PPD in Consiglio nazionale (1955-75), dove presiedette il gruppo conservatore cristiano-sociale. Fece inoltre parte dell'assemblea parlamentare del Consiglio d'Europa (1972-75). Uomo politico influente e sensibile ai temi sociali, seppe risolvere con solidi compromessi difficili questioni riguardanti ad esempio le assicurazioni vecchiaia, invalidità e malattia o il diritto del lavoro.

Riferimenti bibliografici

  • Neue Zürcher Nachrichten, 9.9.1989
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF

Suggerimento di citazione

Hungerbühler, Hugo: "Schuler, Adelrich", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 11.09.2012(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/006673/2012-09-11/, consultato il 12.04.2021.