de fr it

AlfredWeber

19.11.1923 Linthal,26.3.2015 Altdorf (UR), cattolico, di Rothrist e Altdorf. Figlio di Alfred Weber, maestro tessitore, e di Katharina nata Planzer. (1952) Viktoria Rothenfluh, figlia di Josef Rothenfluh, maestro macellaio. Dopo la scuola secondaria ad Altdorf e Zugo, studiò diritto a Zurigo e Berna, conseguendo il dottorato (1950) e la patente di avvocato e notaio del canton Uri (1951). Titolare di uno studio legale e notarile ad Altdorf (dal 1951), fu membro del Gran Consiglio (1952-1958) e del Consiglio dell'educazione (1952-1963), vicesindaco di Altdorf (1955-1958), Consigliere di Stato (1958-1976, Landamano nel 1964-1966 e 1968-1970) e Consigliere nazionale (1963-1979; presidente del gruppo parlamentare radicale, 1967-1970; presidente 1970-1971). Capo del Dipartimento di polizia e degli affari militari e del Dipartimento delle finanze, si occupò in particolare della riorganizzazione della polizia e della modernizzazione delle finanze cantonali. Nel 1969 rinunciò a una candidatura in Consiglio federale. Fu presidente dell'Organizzazione degli Svizzeri all'estero (1976-1981) e del Touring Club Svizzero (1981-1986). Magistrato dinamico, godette di grande considerazione nell'ambito del diritto pubblico, dell'economia e della finanza. Ottenne la cittadinanza onoraria della corporazione di Uri (1977) e del comune di Silenen (1978).

Riferimenti bibliografici

  • Weber, Alfred: Die rechtliche Stellung der Korporation Uri im Kanton, 1952.
  • Muheim, Hans: Zum Rücktritt von Landammann und Regierungsrat Dr. Alfred Weber, Altdorf, aus dem Regierungsrat des Kantons Uri auf den 31. Mai 1976, ms., 1976 (Kantonsbibliothek Uri, Altdorf).
  • Urner Wochenblatt, 1988, n. 90; 1993, n. 91; 1995, n. 93.
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF

Suggerimento di citazione

Stadler, Hans: "Weber, Alfred", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 15.06.2020(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/006741/2020-06-15/, consultato il 21.09.2020.