de fr it

HelmutHubacher

15.4.1926 Krauchthal, 19.8.2020 Porrentruy, riformato, di Basilea. Figlio di Hans Hubacher, commerciante, e di Emili nata Kolb. (1949) Gret Hungerbühler, di Sirnach. Si formò quale funzionario di stazione presso le Ferrovie federali svizzere (1942-1944). Fu segretario sindacale della Federazione svizzera del personale dei servizi pubblici (SSP/VPOD, 1953-1963), caporedattore della Basler Arbeiterzeitung (1963-1972) e segretario dell'Unione sindacale di Basilea (1972-1991). Nel 1947 aderì al Partito socialista (PS), che rappresentò nel Gran Consiglio basilese (1956-1968) e nel Consiglio nazionale (1963-1997, decano nel 1991 e 1995). Dal 1975 al 1990 presiedette il PS svizzero, che sotto la sua guida si trasformò da partito dei lavoratori e delle lavoratrici in partito di sinistra del nuovo ceto medio, aperto a temi quali la questione ambientale e quella femminile. Durante la sua attività politica Helmut Hubacher si impegnò nelle cinque commissioni permanenti del Consiglio nazionale, in particolare nella Commissione delle finanze (1963-1969) e nella Commissione per la politica di sicurezza (1972-1997, con intervalli). In questo ambito criticò più volte la politica ufficiale del Dipartimento militare federale, si espresse per un ridimensionamento dell'esercito e si oppose ad acquisti per l'armamento che riteneva esagerati e troppo onerosi, quali il sistema di difesa aerea Florida (1969), il carro armato 68, il carro armato Leopard 2 e gli aerei da combattimento F/A-18. Noto in tutta la Svizzera per la sua abilità nei dibattiti pubblici e per le sue critiche taglienti, il suo libro Schwarzbuch EMD (1979) fu biasmato dal Consiglio federale, che rimproverò a Hubacher di aver oltrepassato il «limite consentito del diritto alla critica».

Riferimenti bibliografici

  • Hubacher, Helmut: Tatort Bundeshaus, 1994.
  • Hubacher, Helmut: Wohlfahrt oder Talfahrt. Eine verunsicherte Schweiz, 1997.
Completato dalla redazione
  • Hubacher, Helmut: Das habe ich gerne gemacht. Politische und persönliche Erinnerungen, 2016.
  • Herter, Martin: «Vollblut-Politiker mit seismographischen Fähigkeiten. Helmut Hubacher: ältester und amtsältester Nationalrat in der Schweiz», in: Traktandum Magazin, 1992, n. 1, pp. 29-35.
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF

Suggerimento di citazione

Schibler, Thomas: "Hubacher, Helmut", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 14.09.2020(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/006791/2020-09-14/, consultato il 21.10.2020.