de fr it

AlessandroMaderni

nel 1735, 14.10.1817, catt., di Capolago. Figlio di Santino e di Lodovica Quadri. (1786) Teresa Beroldingen, figlia di Sebastiano, landscriba del baliaggio di Mendrisio. Non si hanno notizie sulla vita di M. prima della sua menz. quale chierico in Sassonia (1773); nel 1782 avrebbe lasciato lo stato ecclesiastico. Nel 1786 fu ammesso nella corporazione dei nobili e dei borghesi di Mendrisio. Fu luogotenente del balivo di Mendrisio nel 1782 e dal 1786 al 1797, giudice del tribunale cant. di Lugano dal 1798 al 1802; nominato senatore della Repubblica elvetica nel 1802, rifiutò il seggio per motivi di salute. Nello stesso anno partecipò alla commissione incaricata di preparare un progetto di Costituzione per il cant., e nel 1803 a quella cui competeva l'applicazione dell'Atto di mediazione nel Ticino. Membro del Piccolo Consiglio dal maggio all'agosto 1803 e del Gran Consiglio nel 1803-08 e 1813-14, dal 1805-14 fu inoltre commissario di governo nel distr. di Mendrisio.

Riferimenti bibliografici

  • ASHR, 5, 7-9
  • A. Lienhard-Riva, Armoriale ticinese, 1945, 239-241
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Appartenenza familiare
Dati biografici ∗︎ nel 1735 ✝︎ 14.10.1817

Suggerimento di citazione

Ostinelli-Lumia, Gianna: "Maderni, Alessandro", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 28.08.2008. Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/006908/2008-08-28/, consultato il 27.11.2020.