de fr it

Giovanni BattistaRiva

25.7.1800 Lugano, 20.10.1847 Milano, catt., di Lugano. Figlio di Stefano Filippo, avvocato e uomo politico su posizioni filocisalpine, e di Caterina Fioroli. Nipote di Francesco (->). Celibe. Studiò diritto a Milano, Pavia (dal 1821) e Vienna e fu poi avvocato a Lugano. Di orientamento moderato, fu municipale di Lugano (1830-39), membro del Gran Consiglio ticinese (1830-37, pres. 1835-36), più volte inviato alla Dieta fed. (1831-34, 1836, 1838) e Consigliere di Stato (1837-39). Tra i capi della maggioranza moderata rovesciata dal moto radicale del dicembre del 1839, sollecitò l'intervento dell'Austria. Condannato in contumacia a 12 anni di lavori forzati e all'ineleggibilità perpetua alle cariche pubbliche per cospirazione (1840), visse da allora in esilio a Milano.

Riferimenti bibliografici

  • Storia della famiglia Riva, 1, 1971, 331-338
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 25.7.1800 ✝︎ 20.10.1847