de fr it

CurzioCurti

15.4.1847 Cureglia, 28.4.1913 Lugano, catt., di Pambio. Figlio di Giuseppe (->). Emilia Taragnoli. Dopo gli studi liceali a Lugano conseguì  il dottorato in diritto all'Univ. di Basilea. Per qualche tempo insegnò letteratura it., lat. e storia al ginnasio di Lugano. Nel 1876 fu incaricato del riordino dell'archivio cant., ma nel 1877 passò all'avvocatura in seguito all'epurazione degli impiegati statali operata dal regime conservatore. Nel 1873 fu tra i fondatori e redattore del giornale liberale Il Gottardo. Municipale di Bellinzona, dal 1890 fu deputato radicale al Gran Consiglio ticinese e nel 1892 membro della Costituente cant. Nel 1893 fu eletto in Consiglio di Stato, dove resse i Dip. interni, militare e costruzioni. Nel 1901 fu nominato giudice del tribunale d'appello, che presiedette dal 1910. Colonnello fed., fu tra i settembristi processati a Zurigo per i fatti dell'11.9.1890.

Riferimenti bibliografici

  • Il Dovere, 29.4.1913
  • Repertorio di giurisprudenza patria, 1913, 320
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 15.4.1847 ✝︎ 28.4.1913