de fr it

HansheiriDahinden

23.2.1932 Altdorf (UR), 31.5.2022, cattolico, di Weggis e Gersau. Figlio di Clemens Dahinden, direttore delle centrali elettriche di Altdorf, Svitto e Wassen. (1967) Beatrice Bächler, insegnante di musica, figlia di Jakob Bächler, negoziante di mobili a Bürglen (UR). Hansheiri Dahinden conseguì la maturità ad Altdorf (1952) e la licenza in economia a San Gallo (1956). Caporedattore della Gotthard-Post (1962-1984), segretario e presidente del Partito radicale democratico (PRD) urano (1962-1972), fu sindaco di Altdorf (1968-1971; elaborazione del piano regolatore) e Granconsigliere urano (1971-1975). Quale Consigliere di Stato (1976-1987; Dipartimento di giustizia, militare e di polizia), organizzò il servizio di polizia della A2 e fece costruire la centrale di controllo dei veicoli a motore; dal 1982 al 1984 fu Landamano di Uri. Nell'esercito fu colonnello di fanteria. Diresse l'ufficio centrale della difesa (1987-1997) e approntò il Rapporto 90 del Consiglio federale all’Assemblea federale sulla politica di sicurezza della Svizzera. Figura di spicco del dibattito politico nel canton Uri, fu pure cantautore e promosse opere scientifiche e culturali.

Riferimenti bibliografici

  • Urner Wochenblatt, 1986/101.
Completato dalla redazione
  • Luzerner Zeitung, 6.6.2022 (necrologio).
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF

Suggerimento di citazione

Hans Stadler: "Dahinden, Hansheiri", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 13.09.2022(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/007000/2022-09-13/, consultato il 05.10.2022.