de fr it

Epfenhofen

Località della città di Blumberg, nel circ. Schwarzwald-Baar (Baden-Württemberg). Situato tra Fützen e Randen, E. confina con il com. sciaffusano di Bargen; (1145: Epphenhoven). Apparteneva al Mundat (territorio che godeva dell'immunità) del convento di Allerheiligen. Nel 1451 l'alta giustizia passò alla città di Sciaffusa, che la mantenne fino al trattato del 1.3.1839 tra la Svizzera e il granducato del Baden; al contrario l'alta giustizia su Fützen e Blumberg passò nel 1722 al convento di Sankt Blasien. Il trattato prevedeva infatti la cessione di E. in cambio dell'alta giurisdizione su Gatterholz e Westerholz presso Schleitheim. Nel tardo ME la bassa giustizia fu in possesso dei von Klingenberg, mentre dal 1488 appartenne all'ordine dei cavalieri teutonici di Mainau; passò al Württemberg nel 1805 e al Baden nel 1806. E. fa parte di Blumberg dal 1971. Sul piano religioso era una filiale di Fützen; dal 1845 costituisce una parrocchia autonoma. E. possiede una stazione ferroviaria posta sulla cosiddetta linea strategica (1890-1955) che circonda la frontiera sviz., e che dal 1977 è gestita come museo ferroviario.

Riferimenti bibliografici

  • H. Werner, «Die letzten Gebietsveränderungen des Kantons Schaffhausen und die Bereinigung seiner Landesgrenzen von 1839», in SchBeitr., 14, 1937, 1-57
  • J. Sturm (a cura di), Die Geschichte der Stadt Blumberg, 1995
  • E. Fluck, Epfenhofen, Blumberg, 1997
Link
Controllo di autorità
GND