de fr it

Jestetten

Villaggio del Baden-Württemberg, distr. Waldshut; (menz. in un documento dell'871 trascritto dopo il 1225 nel cartulario dell'abbazia di Rheinau; 1049: Heidestat). Situato fra la regione zurighese di Rafz e il Klettgau di Sciaffusa, dal 1973 è unito ad Altenburg. Pop: ca. 600 ab. nel 1800, 1168 nel 1900, 1725 nel 1950, 4072 nel 2000. Nel ME J. aveva tre fortezze o torri fortificate. Nel tardo ME l'alta giustizia apparteneva al langraviato del Klettgau: fino al 1687 fu esercitata dai conti von Sulz, in seguito dai principi di Schwarzenberg (fino al 1806). Il convento di Rheinau, che a J. aveva dei possedimenti e fino al 1803 fu titolare dei diritti di patronato sulla chiesa parrocchiale, deteneva un terzo (dal 1631 l'insieme) dei diritti di bassa giustizia. J. aveva relazioni limitate con la Conf., protettrice del convento di Rheinau dal 1455, e con la città di Zurigo, che nel 1479 aveva concluso un trattato di comborghesia con il langraviato del Klettgau. Attribuito alla parte del Klettgau (1803) assegnata al granducato del Baden (1812), J. fece parte della zona franca ted. (1840-1935). La stazione sulla linea ferroviaria Eglisau-Sciaffusa fu aperta nel 1897.

Riferimenti bibliografici

  • G. Jäger, Jestetten und seine Umgebung, 1930
  • K.-H. Jahnke, E. Danner (a cura di), Das Jestetter Dorfbuch, 2001
Link
Controllo di autorità
GND