de fr it

CarlBurckhardt

29.6.1795 Basilea, 1.2.1850 Pisa, rif., di Basilea, figlio di Carl Christian, commerciante, membro del Piccolo Consiglio e inviato alla Dieta fed., e di Anna Margaretha Thurneysen. Rosine Paravicini, figlia di Emanuel, mercante di ferro. Dal 1814 al 1820 studiò a Heidelberg, Gottinga, Berlino e Parigi. Giurista, fra il 1820 e il 1830 fu membro della Lega della Virtù (Tugendbund), un'ass. moderatamente liberale di giovani rappresentanti dell'élite cittadina. Divenuto pres. del tribunale civile (1821), entrò poi nel Gran Consiglio (1822) e nel Piccolo Consiglio (1832); contemporaneamente eletto borgomastro, in tale veste fu anche inviato alle Diete fed. (1832-46). In seguito alla crisi costituzionale basilese dell'inverno 1846-47, B., la cui linea era divenuta progressivamente più conservatrice, si dimise dalla carica di borgomastro e da membro del Piccolo Consiglio il 29.4.1847.

Riferimenti bibliografici

  • Fondo e necrologi presso StABS
  • E. His, Basler Staatsmänner des 19. Jahrhunderts, 1930, 83-106
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Appartenenza familiare
Dati biografici ∗︎ 29.6.1795 ✝︎ 1.2.1850

Suggerimento di citazione

Sarasin, Philipp: "Burckhardt, Carl", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 26.03.2003(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/007163/2003-03-26/, consultato il 31.10.2020.