de fr it

FelixSarasin

7.10.1797 Basilea, 21.1.1862 Basilea, rif., di Basilea. Figlio di Felix (->). 1) (1822) Emma Burckhardt, figlia di Hans Georg, commerciante; 2) (1848) Rosalie, figlia di Karl Brunner. Cognato di Karl Brunner. Dopo l'apprendistato nel cotonificio paterno, soggiornò in Francia e Gran Bretagna. Nel 1822 entrò nell'azienda di fam., che ampliò in modo decisivo grazie all'acquisizione di filature di cotone. Fu membro del Grande (1833) e del Piccolo Consiglio basilese (1840), dove si occupò dei settori scolastico ed ecclesiastico. Dal 1847 al 1862 ricoprì la carica di sindaco. Di orientamento conservatore, tentò tuttavia di stabilire un dialogo tra conservatori e liberali. Inviato alla Dieta fed. (1847 e 1848), cercò invano di mediare tra le parti alla vigilia della guerra del Sonderbund. Diversamente da altri conservatori basilesi, rimase fedele al neocostituito Stato fed. Fu pres. della Soc. di utilità pubblica (1829) e cofondatore della Libera Soc. acc. (1835) e della Ferrovia centrale sviz. (1853).

Riferimenti bibliografici

  • Fondo presso StABS
  • ADB, 30, 371
  • Geschichte der Familie Sarasin in Basel, 2, 1914, 23-127
  • E. His, Basler Staatsmänner des 19. Jahrhunderts, 1930, 135-143
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 7.10.1797 ✝︎ 21.1.1862