de fr it

Franz Anselm vonMeyenburg

4.12.1788 Sciaffusa, 24.8.1864 Basilea, rif., di Sciaffusa. Figlio di Balthasar, maestro delle poste imperiali e castellano di Herblingen, e di Barbara Peyer zur Engelburg. Maria Cleophea Stokar von Neunforn, figlia di Franziskus, giudice e membro del Gran Consiglio. Fu membro del Grande (1814) e poi del Piccolo Consiglio, commissario criminale, membro del Consiglio di guerra (1822) e pres. della polizia cant., maestro della corporazione dei pescatori e maestro delle poste imperiali (1829), ad anni alterni borgomastro in carica e borgomastro supplente (1833-44) di Sciaffusa. Truffe e debiti di gioco lo costrinsero a vendere il castello di Herblingen (1833) e la proprietà Freudenquelle (1838). Fuggito da Sciaffusa nel 1844, su incarico del governo vallesano riorganizzò l'artiglieria cant. e dopo aver occupato diversi posti in Europa, divenne infine impiegato delle Ferrovie franc. a Basilea. Mentre era al governo, percepì che il vecchio ordinamento era ormai superato, ma si discreditò sul piano personale.

Riferimenti bibliografici

  • Doc. personali presso StASH
  • K. Schib, «F. A. von Meyenburg-Stokar», in SchBeitr., 46, 1969, 192-195
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 4.12.1788 ✝︎ 24.8.1864