de fr it

David ChristophStokar von Neunforn

5.7.1754 Sciaffusa, 7.7.1814 Sciaffusa, rif., di Sciaffusa. Figlio di Johann Conrad, tenente al servizio della Sardegna, e di Ursula Ziegler. (1780) Maria Magdalena, figlia di Anselm Franz von Meyenburg. Cognato di Johann Martin von Meyenburg e di Balthasar Pfister. Dopo il Philanthropinum di Haldenstein, studiò diritto alle Univ. di Tubinga (1771-72) ed Erlangen (dal 1772) e intraprese viaggi tra l'altro a Roma e Berlino. Fu giudice cittadino (dal 1777), membro del Gran Consiglio di Sciaffusa (dal 1778) e quattro volte inviato al sindacato dei baliaggi it. a Lugano (1786-88 e 1791). Dal 1793 fu cancelliere cittadino. Nel gennaio del 1798 fu inviato della città di Sciaffusa alla Dieta straordinaria di Aarau. Fu poi membro del Tribunale supremo della Repubblica elvetica (1798), pres. della Camera amministrativa di Sciaffusa (1798-1802), senatore elvetico (1802) e, dal 1803, membro del Piccolo Consiglio della città di Sciaffusa e tesoriere. Rappresentò a più riprese il cant. Sciaffusa alla Dieta fed. (1803-06, 1809 e 1812). Nel 1798-99 prese parte come delegato elvetico al congresso di Rastatt e nel 1802 fu inviato a Ratisbona per negoziati, che si conclusero con il recesso della Dieta imperiale del 1803. Grazie alle sue ampie conoscenze in campo finanziario e legale nonché alle sue doti diplomatiche, fu considerato uno tra i più capaci e importanti uomini politici e amministratori sciaffusani dell'Elvetica e della Mediazione.

Riferimenti bibliografici

  • Schaffhauser Biographien des 18. und 19. Jahrhunderts, parte 1, 1956, 113-123
  • E. Breiter, Die Schaffhauser Stadtschreiber, 1962, 170-173
  • E. Breiter, «D. C. Stokar 1754-1814», in Verwaltungs-Praxis, 26, 1972, 244-250, 292-299
  • M. Jorio, «Die Helvetische Republik und der Reichsdeputationshauptschluss von 1803», in Dossier Helvetik, 1, 1995, 35-45
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF

Suggerimento di citazione

Baertschi, Christian: "Stokar von Neunforn, David Christoph", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 30.05.2012(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/007258/2012-05-30/, consultato il 28.02.2021.