de fr it

Mythen

Le imponenti piramidi di roccia (Grande M., 1898 m; Piccolo M., 1811 m) rappresentano la chiusura nordorientale della conca valliva di Svitto; (1220 ca.: Mîtun). La regione dei M. è una bandita fed. di caccia e dal 1970 riserva protetta di vegetali. Grazie allo straordinario panorama è soprattutto il Grande M. (fino a 40'000 visitatori all'anno) a rivestire importanza turistica. La prima ascensione attestata di questa montagna leggendaria risale al 1790. Vi sono numerosi itinerari per scalatori e sentieri escursionistici. Nel 1863 fu fondata la Soc. dei M. (dal 1948 Ass. degli amici dei M.), che nel 1864 fece costruire un sentiero proveniente da Holzegg. La casa dei M., eretta nel 1865 e ricostruita nel 1886 dopo un incendio, fu sostituita da una nuova costruzione nel 1991. Nel 1867 e 1922 Albert Heim allestì alcuni panorami geologici dei M.

Riferimenti bibliografici

  • A. Suter, H. Steinegger, Die Mythen, 1987
Link
Controllo di autorità
GND

Suggerimento di citazione

Auf der Maur, Franz: "Mythen", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 22.06.2009(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/007451/2009-06-22/, consultato il 13.06.2021.