de fr it

Eschenmoos

Frazione del com. di Oberegg (AI); menz. per la prima volta quale proprietà eschenmos in un atto di vendita del 1460. Gli ab. di questa regione, caratterizzata da fattorie isolate originariamente situate nella Rhode di Hirschberg, fecero capo fino al 1658 alla parrocchia di Berneck, mentre per quanto riguarda le questioni scolastiche dal XVIII sec. in poi dipesero da Sulzbach (com. Oberegg). Nel 1671 una benefattrice, Anna Bischofberger, fece erigere una modesta cappella barocca con un coro trilatero, il portico murato, una lanterna a bulbo e, all'interno, un matroneo ligneo e un'ancona neoromanica con le statue dei cinque patroni. Un primo restauro interno risale alla fine del XIX sec., mentre nel 1978 si procedette a un restauro globale.

Riferimenti bibliografici

  • MAS AI, 1984, 514
  • AppGesch., 3, 446

Suggerimento di citazione

Bischofberger, Ivo: "Eschenmoos", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 03.11.2004(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/007461/2004-11-03/, consultato il 30.11.2020.