de fr it

Valle delloSchächen

Valle laterale del cant. Uri, percorsa dal torrente S., si sviluppa dalla pianura della Reuss in direzione orientale fino al passo del Klausen a 1948 m di altezza; (1290: Schechental). Fino al 1850 la valle comprendeva solo Spiringen, Unterschächen e i rispettivi insediamenti sparsi, situati nell'alta valle a monte del torrente Gangbach; in seguito anche Bürglen, ubicato all'imbocco, fece parte della valle dello S. Nel 1290 gli ab. fondarono una nuova comunità parrocchiale, istituendo a Spiringen una chiesa filiale di Bürglen. Le decime erano detenute dal Fraumünster di Zurigo. Attorno al 1300 bonifiche e dissodamenti erano in larga parte terminati. Il Fraumünster disponeva di alcuni beni e diritti fondiari; a ciò si affiancavano numerosi beni allodiali contadini. Il precoce utilizzo degli alpeggi a monte dello spartiacque rese necessaria la definizione dei confini con Glarona sull'Urnerboden (1196) e di quelli con Svitto nel Bisisthal (1350). Dal XIII al XVIII sec. l'élite contadina della valle annoverò a più riprese alti funzionari cant. Nel 1743 la valle contava 1741 ab. Dal 1900 la pop. dell'alta valle rimase stabile, mentre crebbe fortemente a Bürglen. Dal 1877 i proprietari di capre di Spiringen, sprovvisti di poderi personali, poterono vivere tutto l'anno nell'Urnerboden. Dal XIX sec. la valle dello S. è toccata da una forte emigrazione, soprattutto verso l'industrializzato cant. Glarona. Dal 1900, con l'apertura della strada del Klausen, si assistette a un timido sviluppo turistico.

Riferimenti bibliografici

  • Das Schächental, [1983]
  • H. Stadler-Planzer, A. Herger, Spiringen, 1991
Link
Controllo di autorità
GND
Classificazione
Ambiente naturale / Valle

Suggerimento di citazione

Stadler, Hans: "Schächen, valle dello", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 14.12.2011(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/007468/2011-12-14/, consultato il 21.10.2020.