de fr it

Meien

Parte del com. di Wassen (UR), che comprende numerose frazioni situate lungo la strada del Susten; (1246: Moigion). Pop: 308 ab. nel 1799, 425 nel 1850, 245 nel 1900, ca. 250 nel 1950, 121 nel 1980, 88 nel 2000. M. fu colonizzato nei sec. iniziali o centrali del ME da Alemanni provenienti probabilmente dalla valle della Reuss. Menz. la prima volta nel 1520, la cappella di S. Margherita è una filiale della chiesa di Wassen, con un cappellano stabile dal 1703 al 1998. Nel 1827-29 e nel 1916 M. tentò invano di ottenere lo statuto di parrocchia autonoma. La comunità di villaggio, i cui diritti speciali vennero soppressi da Wassen nel 1879, amministrò autonomamente il proprio patrimonio e quello della cappella. La vendita di fieno a Wassen e il servizio mercenario integravano i redditi dell'agricoltura. L'apertura della linea ferroviaria del San Gottardo (1882) comportò una costante emigrazione da M. Rimboschimenti e ripari artificiali, realizzati dal 1913, hanno permesso di ridurre il pericolo di valanghe. Dopo il 1933 M. liquidò i propri debiti immobiliari. Nel 1946 fu ultimata la strada verso M. e il passo del Susten. Tra il 1962 e il 1977 vennero eseguiti lavori di bonifica sugli alpeggi. Fondata nel 1981, la comunità di interessi Pro M. si impegna affinché il com. continui a essere abitato tutto l'anno. Ciononostante nel 2003 la scuola venne chiusa.

Riferimenti bibliografici

  • A. Bühler, Das Meiental im Kanton Uri, 1928
  • C. F. Müller, Sustenstrasse und Meiental, 1946
  • J. Schuler, "...da wo wir wohnen, da sollten nur die Füchse wohnen!": Talschaftsarbeit im Meiental, 2 voll., ms., 1983 (presso KBUR)
  • A. Enderli, Das Meiental, ms., 1986 (presso KBUR)