de fr it

Oberroth

Frazione del com. di Grosswangen (LU), distr. Sursee; (1275: Rota). Situato su un'altura sopra la valle della Rot, fu una delle cosiddette 14 fattorie esterne che geograficamente facevano parte della zona a economia agricola mista, caratterizzata da fattorie isolate, al di fuori dei confini dell'antica giurisdizione (Twing) di Wangen. Nel XIII sec. Roth costituiva una parrocchia autonoma, che nel 1346 passò come donazione del convento di Trub alla prebenda di Grosswangen. La cappella dedicata a S. Gallo, restaurata nel 1986, è dotata di un altare maggiore del tardo Rinascimento. Costruita nella sua forma attuale nel 1575, era sorta al posto di una chiesa del XII sec. in stile romanico, fondata dai baroni von Kapfenberg. La cappella si trova nell'area di una villa romana del I sec. d.C.

Riferimenti bibliografici

  • F. Glauser, J. J. Siegrist, Die Luzerner Pfarreien und Landvogteien, 1977, 160
  • J. Kurmann, «Grosswangen im Mittelalter», in Grosswangen, 1993