de fr it

Sankt MargrethenLU

Insediamento sul lago di Sempach che si trova in parte sul territorio com. di Nottwil (LU) e in parte su quello di Oberkirch (LU). Nel IX/X sec. fu probabilmente costruito a S. un primo edificio sacro come chiesa privata (Eigenkirche) di una corte (Fronhof). Attestato come ecclesia in Tannen con prete secolare nel 1275 e 1297, dal 1370 fu cappella filiale di Sursee. Nel 1295 i signori von Reinach vi detenevano i diritti di collazione e giurisdizione. Al più tardi dal XIV sec. S. fece parte della bassa giurisdizione (Twing) di Tannenfels. I von Reinach cedettero la cappella alla confraternita e alla cappellania di S. Sebastiano di Sursee nel 1474; la prebenda venne soppressa. Nel 1479 fu meta di un pellegrinaggio. Attorno agli anni 1480-90 venne realizzata una nuova cappella. Exclave della parrocchia di Sursee fino al 1989, da allora appartiene al Centro sviz. per paraplegici di Nottwil e fa capo alla parrocchia di Nottwil.

Riferimenti bibliografici

  • Nottwil, Kapelle Sankt Margrethen, 1993