de fr it

HombergBL

Signoria e baliaggio (fino al 1798) situato nella parte alta del cant. Basilea sul versante settentrionale dell'Hauenstein inferiore; H. o Neu-H., dal XVI sec. è denominato Homburg. La fortezza di Neu-Homberg fu probabilmente costruita verso il 1240 dal conte Hermann IV von Frohburg, che grazie al matrimonio con una figlia di Werner II von H. aveva ereditato i beni di quest'ultimo nel Sisgau. La fortezza costituì il centro della piccola signoria di H., che comprendeva i villaggi di Läufelfingen, Buckten, Häfelfingen, Känerkinden, Rümlingen, Wittinsburg, Diepflingen e Thürnen. Dal 1260 ca. la signoria appartenne al ramo di H. dei conti von Frohburg; in seguito fu venduta al vescovo di Basilea (1305) che, dopo averla più volte data in pegno, cedette baliaggio e fortezza alla città di Basilea (1400). La fortezza divenne la sede del balivo di H. e nel XVI sec. la torretta fu ampliata. Il baliaggio, soppresso nel 1798, si trovò più volte sotto la minaccia di rivolte contadine e incursioni dei Solettesi.

Riferimenti bibliografici

  • W. Merz, Die Burgen des Sisgaus, 2, 1910, 150-183
  • J. Schneider, Die Grafen von Homberg, 1977