de fr it

Birseckbaliaggio

Nucleo iniziale della signoria del B. fu una proprietà ad Arlesheim, donata nel 708 da S. Odilia al convento alsaziano di Hohenburg: l'avogadria ecclesiastica su tale proprietà, concessa l'ultima volta ai conti von Frohburg, portò alla formazione di un baliaggio esente da diritti langraviali e palatini. Nel 1239 il principe vescovo di Basilea acquistò il baliaggio del B., che comprendeva il banno e la giurisdizione sui villaggi di Arlesheim, Reinach, Oberwil, Allschwil, Hochwald e Füllinsdorf, la fortezza anteriore di B. e la proprietà fondiaria ad essa direttamente connessa, di estensione ridotta. Il vescovo insediò nella fortezza un funzionario che oltre al territorio amministrava possedimenti e diritti vescovili nei dintorni. Dal 1373 al 1435 il baliaggio venne dato in pegno ai signori von Ramstein; nel 1439 Füllinsdorf, ipotecata, fu persa per sempre. Nei decenni seguenti il baliaggio, da allora denominato anche Amt, venne ampliato e sottoposto in misura crescente a diritti signorili; nel 1459 il territorio fu integrato da un feudo asburgico, una corte (Meierhof) a Therwil con banno e giurisdizione propri. Nel 1477 i principi vescovi riscattarono la signoria ipotecata di Binningen e Bottmingen, ma nel 1509 furono costretti da Soletta a vendere Hochwald. Nel 1522 rilevarono Therwil ed Ettingen dai conti von Thierstein, annettendole al baliaggio del B.; da allora divenne corrente anche il termine "signoria del B.". Dal 1467 al 1719 furono sottoposti al balivo del B., come "baliaggio inferiore" (Niederes Amt), anche i villaggi del principato vescovile situati alla destra del Reno.

Nel 1525 Reinach, Oberwil, Ettingen, Allschwil e Therwil strinsero un patto di comborghesia con la città di Basilea e aderirono alla Riforma, pur restando sotto l'autorità del vescovo; nel 1534 Basilea acquistò da quest'ultimo i villaggi di Binningen e Bottmingen. Nel 1581, durante l'episcopato di Jakob Christoph Blarer von Wartensee, prese avvio la Controriforma: nel 1585, con il trattato di Baden, Basilea dovette accettare l'invalidamento de facto della comborghesia con i com. del B. Nei decenni successivi i principi vescovi potenziarono in misura decisiva la loro signoria territoriale: nel 1627 tutti i villaggi erano tornati catt. e nell'intero baliaggio entrò in vigore uno statuto vescovile concernente villaggi e tribunali. Durante la guerra dei Trent'anni il B. fu molto provato dai passaggi delle truppe, ma alla rivolta dei Pétignats (1730-40) la pop. partecipò solo in misura marginale. Occupato militarmente dai Francesi nel 1792, dopo una breve appartenenza alla Repubblica rauracica (novembre 1792-marzo 1793) il B. fece parte dei Dip. franc. del Mont-Terrible (1793-1800) e Haut-Rhin (1800-14). Annesso dal congresso di Vienna al cant. Basilea, dalla scissione di quest'ultimo (1833) fa parte del distr. di Arlesheim, nel cant. Basilea Campagna.

Riferimenti bibliografici

  • H. Berner, Gemeinden und Obrigkeit im fürstbischöflichen Birseck, 1994
  • K. Weissen, "An der stuer ist ganz nuett bezalt", 1994
Link
Controllo di autorità
GND