de fr it

Rollesignoria, distretto

Signoria dal 1270 al 1483, baronia dal 1484 al 1798, distr. del cant. Lemano dal 1798 al 1803 e distr. del cant. Vaud dal 1803 al 2006. Costruito nel terzo quarto del XIII sec., il castello divenne il centro di una signoria il cui comprensorio si estese, entro il XV sec., alla città di R. e, completamente o in parte, ai villaggi di Begnins, Luins, Tartegnin, Vinzel, Essertines-sur-R. e la sua frazione di Bugnaux. Nel 1291 Amedeo V di Savoia infeudò il castello ad Aymon de Sallenove, cui succedettero quattro anni più tardi i de Grailly, futuri conti di Foix. Nel 1455 fu acquisito da Amédée de Viry, che riunì la propria signoria di Mont-le-Vieux a quella di R.; nel 1484 il duca di Savoia eresse il feudo dei de Viry (ampliato con Coppet) a baronia. Nel 1528 Michel de Viry, costretto a smembrare i suoi possedimenti, vendette a Carlo III di Savoia Mont-le-Vieux e R., che passarono a Jean Amédée de Beaufort e poi al conte Michel de Gruyère, entrambi caduti in rovina; nel 1558 divennero proprietà di Hans Steiger, ricco membro del patriziato cittadino bernese e tesoriere dei baliaggi romandi. La baronia fece parte del baliaggio di Morges fino al 1798. Nel 1765 passò per via matrimoniale a Karl Rudolf Kilchberger, membro del Consiglio, che si ritrovò rovinato dopo l'abolizione dei tributi feudali (1798). Sotto il regime bernese, i baroni continuarono a ricevere l'omaggio dei loro vassalli, i signori di Vincy, Bursinel, Begnins, Le Rosey (com. R.), Dully e Saint-Vincent (com. Gilly). Il castello, incendiato dai Bernesi nel 1530 e nel 1536, fu rinnovato e trasformato da Hans Steiger; nel 1799 venne acquistato dal com. per installarvi la scuola, gli uffici amministrativi e la prigione. Nel 1798 R. diede il suo nome al più piccolo dei distr. vodesi, composto da tredici com. e diviso in due circ. (R. e Gilly). Fu assorbito dal nuovo distr. di Nyon nel 2006, ad eccezione del com. di Allaman, annesso al distr. di Morges.

Riferimenti bibliografici

  • L. de Charrière, «La baronnie de Rolle et Mont-le-Vieux», in Mémoires et documents publiés par la Société d'histoire de la Suisse romande, 34, 1877, 35-122
  • L. Keusen, Rolle, [1991]
  • L. Keusen, La révolution dans le district de Rolle, 2007
Link
Controllo di autorità
GND