de fr it

LesOrmonts

Manifesto turistico per il treno di Les Ormonts, 1925 ca. (Biblioteca nazionale svizzera).
Manifesto turistico per il treno di Les Ormonts, 1925 ca. (Biblioteca nazionale svizzera). […]

Valle delle Alpi vodesi costituita dai com. di Ormont-Dessous e Ormont-Dessus; (1200: Ormont; antico nome ted.: Ormund, Ulmenthal). La valle si estende su una superficie di ca. 125 km2 lungo la Grande-Eau fino al suo sbocco nella pianura del Rodano a Aigle. Il passo del Pillon la collega all'Oberland bernese, il passo di Les Mosses al Pays-d'Enhaut. Dal 1971 la strada del passo della Croix unisce le stazioni di Les Diablerets e Villars-sur-Ollon (com. Ollon). Nel ME la valle, che dipendeva dall'abbazia di Saint-Maurice, passò sotto il dominio di diversi vassalli della casa di Savoia (de Pontverre, de Saillon, Thomé). Durante le guerre di Borgogna i Bernesi si portarono a Aigle per intercettare i rinforzi di Carlo il Temerario; si impossessarono della regione e fecero di O. uno dei quattro mandement del baliaggio (gouvernement) di Aigle (1475-1798). Nel 1798 gli ab. della valle si opposero alle truppe rivoluzionarie. Circ. del distr. di Aigle dal 1798, O. fu sede di una prefettura dal 1832 al 1886. La valle costituì un'unica parrocchia - documentata prima del 1287 e dipendente dalla chiesa di S. Maurizio di Cergnat (com. Ormont-Dessous) - fino al 1480, quando si divise in due parrocchie, risp. di Ormont-Dessus e Ormont-Dessous. Questa divisione assunse carattere definitivo con la Riforma, imposta nel 1529 malgrado la forte resistenza della pop. A O., caratterizzato dagli insediamenti sparsi e da un elevato frazionamento della proprietà fondiaria, fu praticato un complesso sistema di migrazioni pastorali stagionali (remuages). La coltivazione di cereali e patate, talvolta fino a 1400 m di altitudine, fu sostituita dalla fine del XIX sec. dall'allevamento. La realizzazione della strada Aigle-Le Sépey (1839)-Les Diablerets (1871) aprì la valle al mondo esterno. Nel 1914 la linea ferroviaria Aigle-Le Sépey-Les Diablerets contribuì allo sviluppo degli sport invernali e alla costruzione di alberghi e residenze secondarie, rendendo il turismo una delle principali risorse economiche della regione.

Riferimenti bibliografici

  • AA. VV., La vallée des Ormonts, 1994
  • AA. VV., Union et concorde, 1998
  • D. Raymond, Les maisons rurales du canton de Vaud, 2, 2002, 45-51
Link
Controllo di autorità
GND