de fr it

Gorgiersignoria

Signoria nella parte ovest del cant. Neuchâtel che comprende la maggior parte di La Béroche, cioè Saint-Aubin, Sauges, Fresens, Montalchez e una parte di G. (il feudo di Derrière-Moulin ne fu separato alla fine del XIV sec.). Nel ME includeva anche un terzo dell'avogadria di Bevaix e qualche diritto a Cortaillod. La signoria godette dell'immediatezza imperiale fino alla sottomissione ai signori di Vaud (1340) e ai conti di Neuchâtel (1344), riuscendo tuttavia a conservare i propri diritti particolari. Fino alla metà del XVIII sec. seguì le consuetudini (coutumes) di Estavayer. Nel 1398 riconobbe di far parte della comunità generale di Estavayer e fece confermare gli usi del suo tribunale locale. La sua storia fu contraddistinta da numerosi conflitti con il suo signore e da alleanze con Estavayer (1463 e 1490) e Berna (1561). G. appartenne alle fam. d'Estavayer (metà del XIII sec.-1359), de Neuchâtel (1359-78), di nuovo d'Estavayer (1378-1433), de Neuchâtel (ramo illegittimo, 1433-1678), Achey (1678-1718), de Grammont (1718-30), Cheylas (1730-49), Andrié (1749-1813) e de Pourtalès (1815-48). I diritti di giustizia criminale e civile furono soppressi nel 1831 e il feudo abolito nel 1848.

Riferimenti bibliografici

  • MAS NE, 2, 1963, 419-429
  • C. Grossen, La châtellanie de Vaumarcus et Gorgier au milieu du XIVe siècle d'après les comptes des receveurs Perroud et Jordan, mem. lic. Neuchâtel, 1974