de fr it

Kreuzen

Frazione del com. di Rüttenen (SO), posta sopra l'eremo di Santa Verena, meta di una Via Crucis allestita nel 1613 e ripristinata nel 2000. La chiesa fondata da Johann von Roll, con prebenda e diritto di collazione, è ancora oggi una fondazione di fam. Dedicata al Santo Sepolcro, alla Madonna e a Ognissanti, fu costruita da Klaus Altermatt nel 1642-43. Nel coro si trova una copia del Santo Sepolcro di Gerusalemme. La chiesa, che servì da modello per la chiesa di Hilfikon, è inoltre dotata di una cupola con lucernario, nove vetrate con lastre dipinte raffiguranti scene della passione di Cristo, realizzate da Hans Ulrich Fisch di Aarau, due dipinti su tavola tardomedievali e varie lastre sepolcrali della fam. von Roll. La casa parrocchiale fu costruita nel 1644, quella del sagrestano nel 1722. Realizzata nel 1780, la locanda fu ristrutturata nel 1891. A K. si trova anche l'ultima delle 11 antiche cave di pietra solettesi.

Riferimenti bibliografici

  • R. Walz, Kirche zu Kreuzen, Einsiedelei St. Verena bei Solothurn, 1972
  • P. L. Feser, Führer durch die Einsiedelei St. Verena und die Kirche zu Kreuzen bei Solothurn, 20002