de fr it

Sankt WolfgangSO

Località del com. di Balsthal (SO), all'entrata della valle trasversale Balsthal-Mümliswil. A sud ovest dell'ex frazione sono state rinvenute le fondamenta di un tempio celtico e di una villa romana. La fortezza di Neu-Falkenstein risale all'XI sec. Con l'introduzione dell'avvicendamento triennale delle colture nel XIII/XIV sec. si sviluppò l'insediamento, poi abbandonato, di Giswil (1500 ca.: Gÿswill). I prebendari della cappellania di S., menz. nel 1481, erano nominati dallo scoltetto e dal Consiglio di Soletta. Dal XVI sec. vi erano attivi i parroci di Balsthal, Laupersdorf e Mümliswil. La cappella, decorata grazie a donazioni di balivi solettesi, fu trasformata in stile barocco nel XVII sec. e fino al XVIII sec. fu una popolare meta di pellegrinaggio con considerevoli introiti. Con la costruzione della casa parrocchiale nel 1642, S. divenne sede del parroco di Holderbank; nel 1823 la sua residenza venne trasferita di nuovo a Holderbank. In seguito all'edificazione della zona di Oberfeld, dal 1920 S. forma un tutt'uno con Balsthal.

Riferimenti bibliografici

  • MAS SO, 1957, 58-65
  • H. Sigrist, Dorfgeschichte Balsthal, 1968