de fr it

Charles-FrançoisLandry

19.3.1909 Losanna, 23.2.1973 Vevey, rif., di Losanna. Figlio di William Henri, di Les Verrières, impiegato postale, e di Marguerite Emery. 1) Yvette Laura Benoît, figlia di Camille, di origine franc; 2) (1942) Madeleine Jeanne Gaudin, figlia di Jules Auguste, procuratore alla Banca cant. vodese. Dopo il liceo classico a Losanna, svolse piccoli lavori occasionali. Dal 1929 al 1939 risiedette a Uzès, nella Linguadoca, regione in cui ambientò diversi romanzi (Diego, 1938; Reine, 1948; Le Mas-Méjac, 1953). Tornato in Svizzera, fu attivo come scrittore e collaborò con diversi giornali e periodici (Trente Jours). Nel solco di Charles Ferdinand Ramuz, L. prediligeva i caratteri semplici e concreti, che nonostante le difficoltà esistenziali sanno conservare un alto senso dell'onore. Il suo capolavoro, La Devinaize (1950), è una nostalgica ricerca del paradiso perduto dell'infanzia. Nel 1960 fu insignito del gran premio C. F. Ramuz.

Riferimenti bibliografici

  • Dossier ATS presso ACV
  • Francillon, Littérature, 3, 246-251
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 19.3.1909 ✝︎ 23.2.1973