de fr it

VahéGodel

16.8.1931 Ginevra, senza confessione, di Ginevra e Domdidier. Figlio di Robert (->). 2) Bente Bjerregård, cittadina danese. La sua doppia origine, armena e sviz., ha avuto una notevole importanza nella sua carriera. A Ginevra ha studiato lettere e insegnato al liceo (1956-93). Scrittore, ha diviso equamente la propria produzione fra la lirica e la narrativa, ma ha pure dedicato una parte importante della sua attività alla traduzione letteraria dall'armeno al franc. Fra le raccolte poetiche più importanti figurano Signes particuliers (1969), Quelque chose quelqu'un (1987) e De plus belle (1993), fra i romanzi Du même désert à la même nuit (1978, nato da un soggiorno nell'Armenia sovietica), Ov (1992) e Arthur Autre (1994). Mentre le poesie sono spesso evocatrici di istanti vissuti, le opere in prosa si sforzano soprattutto di ricercare un'identità attraverso la densità della memoria e del linguaggio; ciò conferisce loro un aspetto sperimentale che ricorda alcuni tentativi di Michel Butor.

Riferimenti bibliografici

  • J.-M. Le Sidaner, V. Godel, 1981
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 16.8.1931