de fr it

Küsnachtbaliaggio

Probabilmente K. fece parte del baliaggio imperiale di Zurigo, di cui si ignorano le dimensioni precise. Dal 1264 appartenne forse ai signori von Regensberg e attorno al 1300 fu presumibilmente acquistato dalla fam. Mülner di Zurigo, che, secondo un atto di revoca (1306 ca.) contenuto nell'urbario degli Asburgo, aveva posto sotto il proprio dominio alcuni servi di K. prima assoggettati agli Asburgo. Nell'urbario dei Mülner (1336) K. figura come proprietà di fam. soggetta al tributo signorile. Dopo avere acquistato il baliaggio, nel 1384 la città di Zurigo lo ottenne in feudo dall'imperatore Venceslao, con il diritto di esercitare l'alta giustizia sui villaggi di K. e Goldbach. Nel contempo Zurigo integrò al baliaggio di K. quello di Stadelhofen-Zollikon, acquisito nel 1358. Dal 1412 anche Herrliberg risultò farne parte. Fino al 1798 Zurigo amministrò il baliaggio (Obervogtei) come baliaggio interno, affidandolo a un membro del Piccolo Consiglio residente a Zurigo, nominato balivo (Obervogt) per due anni. Durante l'Elvetica K. fu incorporato nel distr. di Meilen e nel periodo della Mediazione in quello di Horgen. Durante la Restaurazione il territorio dell'antico baliaggio fu diviso tra i distr. di Meilen e Zurigo (Zollikon appartenne al distr. di Zurigo fino al 1986, in seguito a quello di Meilen).

Riferimenti bibliografici

  • A. Largiadèr, «Die Anfänge des zürcherischen Stadtstaates», in Festgabe Paul Schweizer, 1922, 31-34