de fr it

GeorgesNicole

28.11.1898 Peney (com. Vuitebœuf), 6.4.1959 (suicida) Le Brusc, presso Sanary-sur-Mer (Costa Azzurra), rif., di Le Lieu e Le Chenit. Figlio di Robert, pastore rif., e di Anna Krafft. (1929) Julie Hogerzeil, figlia di un pastore rif., cittadina olandese. Amico d'infanzia e compagno di studi del poeta Gustave Roud e del pittore Steven-Paul Robert, conseguì la licenza in lettere all'Univ. di Losanna nel 1920. Precettore a Firenze, fu poi insegnante di franc. alla scuola secondaria di Nyon (1928). Pubblicò i suoi primi versi sulla Rivista centrale della Soc. sviz. di Zofingia (1918-19). Critico letterario, analizzò la produzione poetica di Pierre-Louis Matthey, Edmond-Henri Crisinel, Roud e Maurice Chappaz e collaborò alle riviste Présence, Suisse romande e Suisse contemporaine, poi a Carreau e Pour l'art. Fu autore di una presentazione di alcuni poeti contemporanei della Svizzera franc. (in Images de la Suisse, numero speciale dei Cahiers du Sud, 1943). Tradusse dall'it. e pubblicò traduzioni della Vita nuova di Dante Alighieri (1944) e del Canzoniere di Francesco Petrarca (1955). Dopo la sua morte Jacques Chessex, Roud e Yves Velan raccolsero e pubblicarono le sue opere nel volume Poésie (1961, 19742). Il premio N., istituito nel 1968, è assegnato a scrittori ancora inediti.

Riferimenti bibliografici

  • Nouvelle Revue de Lausanne, 15.7.1961
  • G. Roud, Lectures, 1988, 123-126
  • J.-C. Potterat, L'ombre absoute, 1989, 129-140
  • Francillon, Littérature, 2, 358
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 28.11.1898 ✝︎ 6.4.1959

Suggerimento di citazione

Jakubec, Doris: "Nicole, Georges", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 05.08.2009(traduzione dal francese). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/007917/2009-08-05/, consultato il 24.10.2020.