de fr it

Schwamendingenbaliaggio

La città di Zurigo, dopo aver acquisito la contea di Kyburg (1424), elevò a baliaggio la parte sudoccidentale della circoscrizione amministrativa kyburgica di Kloten, comprendente Oberhausen, Opfikon (che tornò alla contea di Kyburg nel 1442), Oerlikon, S. e forse Seebach. In tutte queste località la città deteneva unicamente l'alta giustizia: dopo la Riforma avocò a sé anche i diritti di bassa giustizia, prima spettanti al custode del Grossmünster (a Oberhausen), al capitolo del Grossmünster (a S.) e al Fraumünster (a Seebach). Nel 1615 il Consiglio di Zurigo unì i baliaggi di S. e di Rieden-Dietlikon-Dübendorf nella Obervogtei di S., amministrata direttamente dalla città fino al 1799 come cosiddetto baliaggio interno. Durante l'Elvetica il territorio dell'Obervogtei fu assegnato al distr. di Regensdorf.

Riferimenti bibliografici

  • A. Largiadèr, «Die Anfänge des zürcherischen Stadtstaates», in Festgabe Paul Schweizer, 1922, 1-92, spec. 70-72

Suggerimento di citazione

Illi, Martin: "Schwamendingen (baliaggio)", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 10.11.2011(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/007928/2011-11-10/, consultato il 04.03.2021.