de fr it

Bourguillon

Frazione di Friburgo con cappella-santuario, limitrofa alla città di Friburgo; (1252: Burgillon; più tardi in lat. anche in Monticulo; ted. Bürglen). Nel 1275 venne aperto a B. un lebbrosario, poi divenuto ospizio per poveri e infermi, che nel 1838 fu demolito e sostituito dalla locanda Aux Trois-Tours; la cappella romanica, che gli era probabilmente annessa (oggetto di scavi nel 1984), venne rifatta in stile gotico nel 1433. Dal 1464 al 1466 fu costruita l'attuale cappella mariana; il coro è ancora dell'epoca, mentre la navata, cui verso nord venne aggiunta una sagrestia (1659), fu in seguito ristrutturata in stile barocco (1759-61). Almeno dall'inizio del XV sec. la "Nostra Signora di B." (statua mariana del terzo quarto del XIV sec.) attirò un numero crescente di pellegrini; risale agli inizi del XVI sec. l'istituzione di un cappellano (poi rettore) per le funzioni religiose. In origine dipendente da Tafers, dal 1872 B. appartiene alla parrocchia friburghese di S. Nicola. Vicino alla cappella sorgono due castelli del XVI sec. (uno di essi è incorporato nel pensionato Salve Regina); sulla loro costruzione e su eventuali edifici precedenti esistono, per ora, solo indagini parziali.

Riferimenti bibliografici

  • J. Dubas, La léproserie et les chapelles de Bourguillon, 1982
Link
Controllo di autorità
GND
Scheda informativa
Endonimi/Esonimi
Bourguillon (francese)
Bürglen (tedesco)

Suggerimento di citazione

F. Kopp, Peter: "Bourguillon", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 09.07.2003(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/007941/2003-07-09/, consultato il 28.01.2022.